Melagorai

Acquista on line il Succo di mela del LagoraiConsegna in tutta Italia in 2/5 giorni

Consegna in tutta Italia in 2/5 giorni 0

Il Lagorai



La catena del Lagorai fa parte principalmente delle Alpi Orientali e si estende per 70 KM, partendo dal Monte Panarotta fino ad arrivare al Passo Rolle. Molte valli sono attraversate da questa catena: a sud-est le valli di Primiero a sud la valle del Vanoi, la val Campelle, la val Calamento e la val dei Mocheni a ovest l'altopiano di Pinè la val di Cembra a nord-ovest, a nord la val di Fiemme e la valle del Travignolo. Il nome Lagorai deriva dalla parola "aurai" che significa "spazio erboso attorno alle acque" e fa riferimento ai numerosi specchi d'acqua di origine glaciale e torrenti sparsi su tutto il territorio.
Giusto per citarne alcuni, il lago di Cece che si trova a 1880 metri e il laghi del Colbricon a 1922 metri. Per quanto riguarda il turismo, queste montagne non sono molto frequentate ma alcuni hanno tentato la Translagorai, un traversata dell'intera catena. È una bella scampagnata di 5 giorni e ci vuole un po' di allenamento, inoltre la scarsa presenza di rifugi e bivacchi non aiuta, bisogna essere muniti di sacco a pelo, tenda e cibo.
La catena del Lagorai è tutt'ora selvaggia e il paesaggio alpino è rimasto pressoché intatto perché non c'è stato un eccessivo sfruttamento da parte dell'uomo rispetto ad altre catene montuose, fanno eccezione alcuni impianti di risalita Cermis, passo Rolle, San Martino di Castrozza, Panarotta e Passo Brocon. Oltre a questo l'attività umana che ha modificato leggermente l'ambiente naturale è quella tradizionale dell'alpeggio e quella del taglio del legname. Nei periodi estivi, infatti, si possono vedere pascolare nei grandi terreni al di sopra dei boschi, mucche, cavalli e pecore.
Il Lagorai
Il Lagorai
Il Lagorai