Melagorai

Acquista on line il Succo di mela del LagoraiConsegna in tutta Italia in 2/5 giorni

Consegna in tutta Italia in 2/5 giorni 0
20 febbraio 2019

I consigli dell'agricoltore: a marzo nuova piantagione di meli

Come viene costruita una piantagione di meli?

 

Dopo 15-20 anni di vita alcune piante del nostro meleto sono state sradicate lo scorso novembre.
Tronchi e rami sono stati tagliati per fare legna da ardere, pali e fil di ferro sono stati portati in un centro di riciclaggio.


Il terreno è stato arato prima dell’arrivo della neve e ora a marzo nuove piante saranno piantate.
Le nuove piante di mele sono acquistate in un vivaio specializzato e hanno solitamente 1 anno.


Per la piantagione e la creazione delle strutture portanti, così come per il montaggio della rete antigrandine, siamo supportati da un’azienda esterna.

Le nostre piantagioni prevedono una palificazione, dei sistemi di sostegno per le piante, una copertura con rete antigrandine e un impianto d’irrigazione a goccia. Queste reti vengono srotolate durante le stagioni caldi e hanno il compito di proteggere i frutti dalla grandine. Vengono tirate prima dell’arrivo dell’inverno, in quanto il peso della neve le romperebbe. Le nostre piante sono annaffiate da un sistema a goccia superficiale, questa soluzione rispetto al vecchio sistema a battente permette una migliore irrigazione senza inopportuni sprechi d'acqua.

                                                              campo-telve-febbario-2019_45_1.jpeg (Art. corrente, Pag. 1, Foto ridotta)

Il lavoro non è terminato! Una volta costruito il frutteto copriremo con una rete i primi 50 centimetri del tronco, questo per prevenire che animali selvatici come lepri mordano il tronco, in quanto le fessure create dai morsi indebiliberebbero la pianta, fino a farla morire. Inoltre, la rete serve anche per proteggere il tronco dalle scottature del sole.

C’è molto lavoro dietro la costruzione di un frutteto, ma solo fruttei in armonia e in rispetto con l’ambiente posso dare mele buone e sane, il duro lavoro ripaga!